Home > Uncategorized > ubuntu-it, cancrena made in italy?

ubuntu-it, cancrena made in italy?

Ultimamente ho bazzicato nel canale #ubuntu-it di irc.freernode.net cercando di trovare persone, magari un pò simili a me, ma più aperte (sicuramente più di me) al dialogo e alla condivisione delle idee e codice, nel panorama italiano. Perchè tutto questo? Ebbene, da poco mi è stato assegnato un Mentor ubuntu, ciò significa che se continuerò a contribuire allo sviluppo di ubuntu, in un giorno sempre meno lontano, magari sarò MOTU 🙂

Armato di tanta buona volontà, come dicevo, ho fatto una breve ricerca su tutti i canali #ubuntu-* e stranamente, oltre a #ubuntu-uk, #ubuntu-fr, #ubuntu.de, trovo anche un #ubuntu-it-chat. Rimango un po’ sorpreso, quasi contento, convinto che #ubuntu-it fosse talmente sovraffollato di richiedere un canale dedicato per la chat. WOW Ubuntu ha una folta comunità in Italia! Ma ahimè, poco dopo mi sono accorto che questo era l’ennesimo fenomeno italiano, #ubuntu-it contava meno di 60 utenti online.

Quando entrai nell’aristocratico #ubuntu-uk mi sono trovato davanti al seguente topic della chat:

Welcome to #ubuntu-uk! http://ubuntu-uk.org | This channel is publicly archived for reference / openness: http://logs.ubuntu-eu.org/ | Mailing List: http://tinyurl.com/uukml | FAQ: http://help.ubuntu.com/community/CommonQuestions | For Official support #ubuntu | Next Meeting: TBA | NO dogs allowed!

Molto semplice e lineare, cordiale, anche se ero in un paese straniero 🙂

Appena entrato nel fenomeno italiano #ubuntu-it, mi sono ritrovato come topic:

Canale italiano ufficiale di supporto per Ubuntu | Regolamento http://wiki.ubuntu-it.org/GruppoIrc/LineeGuida | Web, Wiki Documentazione: http://wiki.ubuntu-it.org/ | Forum: http://www.ubuntu-it.org | Incollate qui: http://pastebin.ubuntu.com | Chat su #ubuntu-it-chat | Il canale è loggato su http://logs.ubuntu-eu.org/freenode/

Qualcosa non quadrava. L’aristocratico diceva che il supporto ufficiale è su #ubuntu, il fenomeno dice che è il canale ufficiale di supporto (l’ha sancito Shuttleworth o il MOTU Council ? bah…). Subito dopo si danno subito delle regole. ReGoLe? beh… io non le definirei così. Chi mi conosce sa che sono un tipo piuttosto abituato a rispettare le regole, ma quelle, quelle non sono regole, sono mere parole al vento senza alcun senso compiuto.

Uno normalmente si aspetta delle regole comuni, percui non ci fa neppure caso e non le legge, ma basta parlare in questo canale per rendersi conto dell’atmosfera saccente e censoria capace di attraversare il proprio client IRC e di invadere la stanza, fisica, in cui siete ubicati.

Ecco qui un breve estratto di una conversazione. Io, goshawk, intervengo dopo un po’ che glpiana, uno degli amministratori del canale, parla con mozillo che da chiari segni di aver usato slackware fino al momento in cui parlava, e stava usando, per necessità un ubuntu livecd per sistemare il grub di un pc

<mozzillo> non la seguivo
<glpiana> mozzillo, sì ma mi sa che non c’entra niente 😦
<mozzillo> 😐
<mozzillo> non capisco perche’ con grub non istalla automaticamente i vari stages in /boot/grub
<nicotano> mozzillo: pi� che ripristinare grub devi installarlo
<mozzillo> glpiana: potresti vedere che pacchi di grub c’hai installati^?
<mozzillo> dpkg -l | grep grub
<glpiana> mozzillo, ho già visto prima, solo grub come ti avevo risposto
<mozzillo> mmmmm
<mozzillo> ma dove sono finiti lo stages e le altre cos
<goshawk> goshawk@earth:/usr/lib/grub/x86_64-pc$
<goshawk> goshawk@earth:/usr/lib/grub/x86_64-pc$
<goshawk> sono lì
<FloodBotIt1> goshawk: Non intasare il canale, usa http://paste.ubuntu.com per incollare, non usare Invio come punteggiatura.
Avete visto? Ho provato a scrivere tre volte di fila e PAM! Un bot già mi rimprovera, assurdo!

Ma è qui che viene il meglio della discussione 🙂

<goshawk> mozzillo: se non hai gi stages
<goshawk> basta che li copi da goshawk@earth:/usr/lib/grub/x86_64-pc$
<mozzillo> goshawk: :*
<goshawk> quello che fa durante l’installazione non è che un mero cp
<mozzillo> grazie! cercavo proprio quelli!
<goshawk> oshawk@earth:/usr/lib/grub/x86_64-pc$ ls
<goshawk> e2fs_stage1_5 fat_stage1_5 jfs_stage1_5 minix_stage1_5 reiserfs_stage1_5 stage1 stage2 stage2_eltorito xfs_stage1_5
<goshawk> di niente 🙂
<goshawk> mettendo debian su embedded grub mi ha fatto dannare non poco proprio per questi “giochetti”
<mozzillo> se non ricordo male una volta stavano su /usr/share/grub 😐 almeno
<mozzillo> mi ricordo cosi’ quando stavo su slackware
<goshawk> orrore!
<goshawk> 🙂
<mozzillo> goshawk: hahahah non mi prendere per i fondelli!! ahhaha orrore 😉
<nicotano> !chat | mozzillo
<ubot-it> mozzillo: per qualsiasi argomento non inerente strettamente il supporto a ubuntu, /join #ubuntu-it-chat
Vi rendete conto? E’ bastata una battuta per far scattare subito qualcuno e dire di fare le batture nell’altro canale del fenomeno italiano. 😛

In pratica secondo loro bisognerebbe tenere due canali, uno in cui aiuti, ed uno in cui ridi, da solo, perchè nel secondo canale del fenomeno ci sono quei 10 utenti zombie di ogni canale 😛

<mozzillo> nicotano: eh!!!!!!!!!! vabe’!! lo so come funziona questo canale 🙂

A quanto pare non sono i primo ad aver intuito l’aria cancrenica e tossica del canale. 🙂
<goshawk> libidine!
<nicotano> goshawk: vale anche per te
<goshawk> ragazzi… ma… vi rendete conto? siete in 66 utenti e dividete ancora il canale
<goshawk> bah… come volete
<nicotano> goshawk: qui si fa supporto le chiacchiere su chat
<mozzillo> goshawk: ci sono delle regole… per discuternet !chat | goshawk
<mozzillo> e anche per te nicotano
<mozzillo> !chat | nicotano
<ubot-it> nicotano: per qualsiasi argomento non inerente strettamente il supporto a ubuntu, /join #ubuntu-it-chat
<glpiana> !abuso | mozzillo
<ubot-it> mozzillo: ogni abuso del bot sarà punito con un ban
* goshawk pensa che a breve si inizieranno a fare canali #ubuntu-it per ogni singolo topic con 2 persone a canale
<mozzillo> grazie dell’aiuto ragazzi
<mozzillo> 🙂
<mozzillo> ciao
<jester-> goshawk: che ti garbino o no queste sono le regole che accetti implictamente entrando
<goshawk> si, la prossima volta redirigo i commenti, e solo quelli, in ubuntu-it-chat-inutili

A questo punto mi rendo conto che esiste gente molto stupida quando mi rispondono, nuovamente…
<glpiana> !chat | goshawk
<ubot-it> goshawk: per qualsiasi argomento non inerente strettamente il supporto a ubuntu, /join #ubuntu-it-chat
<goshawk> arrè

Ed ecco qui la dimostrazione dell’aria saccente del fenomeno

<goshawk> ciao
<Nuke77> qualcuno sa perchè nautilus in ubuntu 8.10 non aggiorna le finestre in “real time” come fa invece su debian lenny?
<Nuke77> per spiegarmi meglio:
<Nuke77> se do un “dd if=/dev/zero of=nomefile” in debian se apro la finestra di nautilus vedo il progresso man mano mentre in ubuntu no
<Nuke77> nessuno??
<jester-> Nuke77: mi risulta che in una finestra aperta se un pocesso aggiunge qualcosa si aggiorna in tempo reale
<jester-> processo*
<Nuke77> invece si
<jester-> Nuke77: hai smanettato in gconf-editro?
<jester-> editor*
<Nuke77> su debian lenny (ma anche su una vecchia ver di ubuntu 7.04) se mantenevo aperta la finestra su una cartella e vi copiavo file grossi vedevo la dimensione aggiornarsi progressivamente
<jester-> Nuke77: lo fa anche nella 8.10
<jester-> se a te non lo fa è un altro paio di maniche
<Nuke77> beh era per questo che chiedevo
<Nuke77> a me visualizza solo una dim iniziale variabile e poi la dim finale al termine della copia
<jester-> Nuke77: prova a rinominare .config .gnome2 .gconf .gconfd
<Nuke77> cosi perdo tutte le impostazioni
<Nuke77> sei sicuro che a te aggiorna di continuo?
<jester-> Nuke77: le ripristini poi se non le seghi
<jester-> Nuke77: comunque dovresti vedere il verbose nel terminale
<Nuke77> verbose di chi?
<jester-> de dd sticazz
<Nuke77> ma va ?? e da quando dd ha una modalita verbose??
<jester-> Nuke77: e chi si ricorda lo uso ua volta ogni tre anni

Nota: jester- a quanto ho visto dovrebbe essere un guru di #ubuntu-it un guru che NON usa dd 😛
<Nuke77> dd non ha mai avuto una modalità verbose (infatti è prorpio a questo scopo che usavo guardare con nautilus il prog)
<Nuke77> progress
<Nuke77> o
<Nuke77> invece di usare df,watch e altre amenità
<goshawk> Nuke77: o tailf….
<goshawk> Nuke77: non uso gnome, ma credo che potresti provare a creare un’altro utente (configurazione standard) e vedere se ti fa questo refresh automatico
<goshawk> credo sia un problema di configurazioni, se le versioni che citi sono identiche
<Nuke77> beh le versioni sono diverse
<goshawk> ma la feature è presente in entrambe le versioni?
<Nuke77> debian (molto piu saggiamente) usa nautilus 2.20
<Nuke77> mentre ubutu (sconsideratamente) 2.24
<goshawk> ok quindi si presuppone che ci dovrebbe essere in ubuntu
<goshawk> Nuke77: stai usando una configurazione base? intendo, hai appena installato e stai verificando il comportamento che vuoi?
<Nuke77> la diff fondamentale sta nell’uso di GVFS al posto di GnomeVFS

Ed ecco l’apoteosi della saccenza. Chi chiede aiuto viene trattato a pesci in faccia.
<jester-> Nuke77: metti dapper è come lenny
<jester-> piu o meno
<goshawk> jester-: -__-
* goshawk pensa
<Nuke77> dapper e un bel po piu vecchiotta, lenny è passata a stable ad aprile ed è sufficientemente aggiornata
<jester-> Nuke77: dopo 2 anni
<filo1234> !chat
<ubot-it> per qualsiasi argomento non inerente strettamente il supporto a ubuntu, /join #ubuntu-it-chat
<jester-> prendio una ubuntu di 2 anni e siamo li

E a questo punto ecco che uso le loro armi contro di loro 🙂


<goshawk> jester-: me l’hai detto prima
<goshawk> vattene in chat
<goshawk> qui è supporto
<Nuke77> cmq provero a smanettare un po con gconf per vedere se c’è qualcosa
<jester-> goshawk: spiritus
<Nuke77> grazie cmq per i consigli
<goshawk> Nuke77: oki
<goshawk> jester-: no, acidus
<goshawk> Nuke77: you are welcome (still)
<Nuke77> 🙂
<goshawk> 🙂

Anche Nuke77, come mozillo, avevano respirato ed erano rimasti allibiti dalla puzza di cancrena emanata dal canale.

Che dirvi, a mio personalissimo parere, mi sembra che #ubuntu-it sia tutto ciò che NON è ubuntu, ovvero umanità e solidarietà verso gli altri. Non ho mai trovato un luogo, nella comunità ubuntu, in cui la legge fascista regi sovrana. Viva il duce! 😛 e mandatemi una email da Marte se ci arriverete mai.

So solo che se un giorno sarò MOTU, farò di tutto per far chiudere quel canale che è il peggior esempio di Ubuntu nel mondo.

Annunci
  1. jester
    aprile 10, 2009 alle 8:05 pm

    NON MI RISULTA che nessuno sia stao offeso e sicuramente di assistere chi chiede compatibilmente con i propri impegni,. Ti rammento che sono tutti volontari che prestano assistenza magari mentra stanno svolgendo il proprio lavoro.
    Ti ricordo anche che come in tutte le comunità esistono delle regole
    che puoi leggere qui http://wiki.ubuntu-it.org/GruppoIrc/LineeGuida Regole che esistono in tutte le cuminità irc ubuntu.
    Per quanto riguarda i bot sono uffuciali ubuntu e vengono utilizzate anche in primis anche in #ubuntu.
    allo scopo di prevenire spam e relativa confusione
    Puo darsi che noi che ci siamo presi l’onere di aiutare non siamo abbastanza preparati e di sicuro non supponenti e visto che sarai un prossimo MOTU invece di sparare sentenze dovresti quanto meno, visto che il canale è pubblicamente loggato fare una statistica sulla percentuale di problemi risolti nostra e degli altri canali ubuntu e pure per la netiquettte.
    Dopo di che stare in canale a contribuire di fatto sia assistendo sia migliorando l’ambiente secondo te in cancrena invece di offendere la gente al solo scopo di fare notizia

  2. vincenzoampolo7
    aprile 11, 2009 alle 2:23 pm

    Non mi risulta neanche a me che nessuno sia stato offeso, infatti questo non è successo. Sono volontario anche io, ed aiutavo ed aiuto (nel canale ufficiale, dato l’ambiente antiliberale e burocraticizzato di di ubuntu-it).
    Per quanto riguarda i bot, su #ubuntu non mi tormentano per ogni link che posto,
    Per quanto rigaurda lo spam, credo che quello vada in #ubuntu-it-chat, o avete già fatto #ubuntu-it-spam? sai com’è 🙂
    Non sparo sentenze, documento e scrivo su quello che vedo, filtrando con il mio personalissimo parere dato questo un blog personale 🙂 Non sono scrittore di nessuna testata giornalistica, questa non è una “notizia”.
    Detto questo, il mio parere non cambia, non credo che in ubuntu-it e tutti gli ubuntu-it-* che vi inventerete ci sia l’aria solidale, culturale e accogliente che la parola UBUNTU racchiude.
    A presto… e per favore non prenderla sul personale, chiunque tu sia 😉

  3. giugno 3, 2009 alle 7:07 pm

    Tra i tanti poteri concessi ad un MOTU non ho mai visto la funzionalità “chiudi canale”, sarà probabilmente nascosta nei meandri di Launchpad 🙂

    Scherzi a parte, non credo che un episodio caratterizzi la condotta di un team o di un intero LoCo team (che, nel nostro caso, è uno dei più variegati e impegnati su più fronti). A volte, guardando oltre la superficie, si possono notare elementi diversi e nettamente contrastanti con le “prime impressioni”, e parlo dopo anni di convivenza con persone di tutta Italia che dedicano parte del loro tempo libero a un progetto. Non ritengo corretto accusare le persone quando non le si conosce bene, l’hai detto tu stesso di essere entrato da poco nel canale.

    Per quanto riguarda il mio orticello, su #ubuntu-it-dev usiamo un metodo “innovativo” di fare sviluppo: se da una parte si tratta degli argomenti legati allo sviluppo di Ubuntu e Debian (richieste di sponsorizzazione, aiuti su logiche di pacchettizzazione, ecc.), dall’altro si spazia a 360° sulle tematiche di attualità (ovvero un modo intellettuale per dire che si sparano cavolate…), mantenendo l’armonia necessaria per imparare cose nuove (e gli esiti non sono mancati: sette nuovi sviluppatori italiani in poco più di un anno!).

    Siccome sei accomunato dalla nostra volontà di contribuire allo sviluppo, perchè non ci vieni a trovare su #ubuntu-it-dev per fare due chiacchiere? Non saremo in tantissimi, ma qualcuno c’è sempre per qualche minuto di svago 🙂

  4. agosto 23, 2009 alle 9:47 am

    Perfettamente d’accordo col post. Ti parla uno che scriveva sul forum di Ubuntu-it e poi si è semplicemente stufato. Io amministro il forum di Gimpitalia (per cui virtualmente ho il potere su tutto) ma non mi prendo certo la facoltà di prendere a pesci in faccia gli utenti che capitano lì. Se fai la differenza tra i due luoghi di discussione, vedi un abisso. Ma non è che noi siamo “bravissimi e bellissimi”, la nostra è una community normale come dovrebbe essere, ubuntu-it è un altro paio di maniche. Se noti nella gran parte dei casi sono i semplici utenti ad aiutare e dare contributi utili, non quelli coi titoli nobiliari che dovrebbero essere i migliori. 🙄

    • vincenzoampolo7
      agosto 24, 2009 alle 9:46 pm

      Credo che solo dalla critica possa nascere l’autocoscienza necessaria per cambiare 🙂

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: